7 giorni nella Valle della Loira

7 giorni nella Valle della Loira 7 giorni nella Valle della Loira

Siccome non è sempre facile preparare le proprie vacanze all'estero, vi suggeriamo un programma che vi permetterà di visitare i castelli della Loira ma anche di fare bellissime scoperte fuori dai percorsi convenzionali. Se arrivate a Tours in treno o in aereo, potrete naturalmente noleggiare un veicolo sul posto.

NB: i link presenti nel testo vi collegano a contenuti in inglese.   

1° giorno

- Visita guidata di Tours: elettrizzata dall'energia dei suoi tanti studenti, Tours beneficia di un patrimonio culturale di alto livello. Da non perdere: i quartieri storici e le case medievali, la cattedrale e la basilica che ospita la tomba di San Martino, le vie piene di negozi, e i sapori dei mercati quotidiani e dei centralissimi mercati generali.

- Cantina turistica del DOC Vouvray: il saper fare dei vignaioli e  il vitigno Chenin danno vita ad una raffinata gamma di vini bianchi: secchi, semi-secchi, vellutati, frizzanti. Molte tenute vi apriranno le loro porte: la cantina dei produttori di Vouvray, lo château Gaudrelle, lo château Moncontour, Marc Brédif, il clos de l’Epinay, Vigneau-Chevreau, les Raisins Dorés…    

- Escursione in barca sulla Loira: il capitano vi farà scoprire i trogloditi scolpiti nella magnifica scogliera calcarea di Rochecorbon e la fauna e flora della Loira.

- Pernottamento ad Amboise.

2° giorno

- Castello reale di Amboise: nascosto su un promontorio che domina la Loira, importante sito della Storia di Francia, il castello di Carlo VIII e di Francesco I è circondato da giardini paesaggistici e possiede una straordinaria collezione di arredamento gotico e rinascimentale. La cappella ospita la tomba di Leonardo da Vinci.

- Le Clos Lucé – Parco Leonardo da Vinci: Qui Leonardo trascorse gli ultimi tre anni della sua vita. Entrerete nell'intimità del genio, e scoprirete i suoi ingegnosi modellini. Tele e macchine gigantesche, angoli sonori, un percorso ludico nell'ampio parco completa la scoperta di questo artista visionario e delle sue favolose invenzioni.

- Conservatoire de la Tomate, castello della Bourdaisière: il Conservatorio del pomodoro conta almeno 650 varietà antiche. Il parco alberato di 55 ettari ospita anche un giardino di dalie (150 varietà), un antico frutteto e una bellissima collezione di piante medicinali.

- Pernottamento ad Amboise

 

3° giorno

- Castello di Chenonceau: i suoi archi circondano con grazia il fiume Cher. Amato da Diane de Poitiers e Caterina de' Medici, il castello di Chenonceau è il più visitato di Francia dopo Versailles. Questo castello del XVI secolo, dall'arredamento straordinario, può essere visitato con un iPod. Rimarrete ammaliati dai giardini e dal torrione.

- Villaggio di Montrésor: classificato tra i "Più bei villaggi di Francia", il paese più piccolo della Touraine offre una bella passeggiata lungo l’Indrois, tranquillo affluente dell’Indre, con cartelli esplicativi e bellissimi panorami sulla fortezza.

- Cittadella Reale di Loches: del suo passato medievale, la città ha conservato le sue fortificazioni, l'impressionante torrione (44 metri) e la collegiata Saint-Ours. Dal Rinascimento, Loches ha ereditato il Logis Royal (alloggio reale) e le sue linee più elaborate. Tutti i mercoledì, la città antica è animata da uno dei mercati più belli della zona.

- Pernottamento a Loches

 

4° giorno 

- Giardini del castello di Rivau: sembra quasi di emergere da un romanzo cavalleresco. Lo si sfoglia in famiglia in dodici giardini che affascinano per le loro fioriture e le sorprese che attendono ad ogni angolo. Dopo una degustazione con le verdure giganti dell'orto di Gargantua, il percorso di Pollicino vi condurrà al bosco incantato.

- Fortezza Reale di Chinon: dopo sei anni di cantieri faraonici, 150 m di bastioni sono stati restaurati e gli alloggi reali hanno ritrovato il loro aspetto originario del XV secolo. La museografia e la scenografia moderne fanno rivivere questi luoghi carichi di storia, che offrono un panorama eccezionale sulla città e la valle della Vienne.

- Cantina turistica: Couly-Dutheil, Plouzeau, Montplaisir, Pierre et Bertrand Couly, Noiré, Béguinerie… almeno sei cantine turistiche vi permetteranno di degustare i vini francesi del DOC Chinon (sopratutto vini rossi). 

- Pernottamento a Chinon

 

5° giorno

- Passeggiata "Loire à vélo" (da Chinon verso Candes-Saint-Martin o da Rigny-Ussé verso Bréhémont) o escursione: da alcuni anni, "la Loire à Vélo" è diventata uno degli itinerari cicloturistici più famosi d'Europa. Si tratta di un'occasione ideale per scoprire la Loira e godere della dolcezza del clima e dei paesaggi.

- Pernottamento a Chinon

 

6° giorno

- Castello di Langeais: con il ponte levatoio, il cammino di ronda e le caditoie, il castello ha un aspetto difensivo. Luogo di matrimonio di Anna di Bretagna e di Carlo VIII, possiede una collezione eccezionale di mobili e tappezzeria dei secoli XV e XVI. Il bel parco alberato, dominato dal torrione di Foulques Nerra, domina la Loira.

- Museo del vimini e/o museo della pera essiccata (poire tapée): che apprezziate l'artigianato o vogliate scoprire le specialità culinarie locali, farete di sicuro delle esperienze interessanti.

- Castello di Azay-le-Rideau: l’eleganza e l'armonia caratterizzano il castello di Azay-le-Rideau, edificato su un'isola in mezzo all'Indre. Circondato da un vasto parco all'inglese, questo specchio d'acqua esalta le facciate rinascimentali, ornate da pietra cesellata. Balzac scriveva "un diamante dalle mille sfaccettature, incastonato nell'Indre".

- Pernottamento ad Azay-le-Rideau

 

7° giorno

- Giardini de la Chatonnière: annidati nell'incavo di una vallata, i dodici giardini iniziatici formano un delicato scrigno di verde e di aromi attorno ad un affascinante castello rinascimentale. Oceano di fiori, rivelano uno ad uno i loro segreti: camere di innamorati in giunco intrecciato, aromi speziati di piante medicinali, orto con mosaico di colori, roseti, etc.

- Giardini di Villandry: la straordinaria bellezza del suo orto decorativo rende i giardini di Villandry veramente singolari, dominati da un elegante castello del XVI secolo, deliziosamente arredato. Giardino ornamentale, Giardino acquatico, Giardino dei semplici, Labirinto e Giardino del Sole completano questo sito unico e pieno di fascino. 

Un piccolo, ultimo piacere...

Avete voglia di prolungare il vostro soggiorno e vivere un momento straordinario nella Valle della Loira? Prendete il volo in mongolfiera o in elicottero! Godrete di un panorama unico sui castelli della Loira, che scandiscono il paesaggio eccezionale inserito nel patrimonio mondiale dell'UNESCO. 

Ici, vivre est un art LogoEuropeSignatureText
LogoEuropeSignatureText